La primavera dopo l’anno con tredici lune

Considerazioni sulla pandemia di Covid-19 alla luce dell’antroposofia

di Guido Cantamessa, Gino Boriosi, Laura Borghi e Daniele Nani, Carlo Triarico

ARCO 55

 12,00

Esaurito

Descrizione prodotto

La primavera dopo l’anno con tredici lune.

 

La pandemia che ha colpito l’umanità attuale ha coinvolto ognuno di noi sia in modo diretto sia indiretto, sollevando domande ai più diversi livelli della nostra esperienza.

 

Questo testo è formato da quattro saggi:

 

– Guido Cantamessa: La pandemia e il senso della malattia e della morte nella nostra civiltà

– Gino Boriosi: La Grande Congiunzione del 2020 uno straordinario messaggio cosmico

– Laura Borghi e Daniele Nani: Filosofia della natura e Covid-19

– Carlo Triarico: L’organismo vivente biodinamico. Una risorsa di salute sociale

 

La linea comune a tutti i contributi di questo volume è data dai riferimenti alle prospettive aperte dalle ricerche di Rudolf Steiner (1861-1925). Questi saggi non solo affrontano il tema della pandemia da prospettive diverse, quella più di carattere medico, quella più cosmologica oggi praticamente quasi del tutto ignorata, piuttosto che la prospettiva della biologia o del rapporto con la natura e della più vasta problematica ecologica, economica e sociale, ma si presentano anche con differenti approcci metodologici.

 

Questa testo vorrebbe essere un ampliamento del volume Coronavirus: una crisi, come superarla?

 

104 pagine – 14×20 cm