Il pensiero del natale nel mito di Iside e Horus

La comprensione monoteista originaria dei Misteri egizi

di Judith von Halle

CAM 35

 15,00

Descrizione prodotto

88 pagine – 15×21 cm

 

I Misteri egizi ci sembrano i più lontani nella loro essenza dall’evento del Cristo, che non ad esempio gli antichi Misteri del popolo ebraico. Se infatti c’immergiamo nell’atmosfera della Natività ed evochiamo la nascita del bambino Gesù, non avremmo affatto l’idea di collegare queste idee primigenie del Cristianesimo ai Misteri dell’antico Egitto. L’Autrice si focalizza su di un aspetto di grande interesse della concezione egizia di Dio – una concezione monoteista e contemporaneamente trinitaria del divino – partendo dalle emanazioni di Ra, Iside-Osiride-Horus, e riferendosi a due Faraoni (in particolare Hashepsut, un rarissimo caso di Faraone-donna, e Akhenaton) antesignani nella comprensione del Natale cristiano